Inchiostro nero che danza sulla carta, Mondadori 2002, a cura di Giulia Lanciani

Inchiostro nero che danza sulla carta, Mondadori 2002

Inchiostro nero che danza sulla carta, Mondadori 2002, a cura di Giulia Lanciani
Inchiostro nero che danza sulla carta, Mondadori 2002, a cura di Giulia Lanciani

“I cinque poeti qui riuniti sono testimonianza di una diversità molteplice, non solo stilistica, ma che piuttosto concerne i tratti fondamentali dei loro mondi lirici e del loro universo di esperienza verbale e poetica; una diversità che sembrerebbe non assoggettarsi a una qualsiasi logica di gruppo, né ad altro sistema forte di somiglianze e differenze, ma che di fatto è anche storica, ossia leggibile come effetto dell’incrocio tra la configurazione genealogica degli autori e la loro inscrizione in differenti congiunture. Separati per data di nascita da una distanza di quindici anni (da Pedro Tamen 1934 a Nuno Júdice 1949), alla luce delle loro prime raccolte l’arco temporale risulta di uguale ampiezza – sedici anni li dividono (dal 1956 al 1972).”

Manuel Gusmão

Annunci
Inchiostro nero che danza sulla carta, Mondadori 2002, a cura di Giulia Lanciani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...